Quanto costa la traduzione di una cartella?

Costo traduzione a cartella

Quanto costa la traduzione di una cartella?

 

Tutto ha un prezzo.

Anche una traduzione professionale realizzata da un traduttore madrelingua.

In questo caso, esistono metodi ben precisi per far di conto, e scoprire la tariffa della tua traduzione.

Si parla di cartelle, anche se, qui, la scuola c’entra ben poco.

Si parla di parole, scritte nere su bianco.

Si parla di caratteri, ma solo quelli tipografici.

E soprattutto, si parla di trasparenza.

Perché quella non deve mai mancare, in nessun mestiere che si rispetti.

Scopriamo come viene calcolato il costo di una traduzione in base a diversi parametri utilizzati nel settore.

 

Indice degli argomenti

 

Come si calcola il prezzo di una traduzione?

 

Esistono tre modi diversi per calcolare il costo di una traduzione.

La traduzione può essere calcolata in base al numero di parole che contiene, a cartella o a seconda di quante ore sono necessarie per svolgerla.

Ma quando è meglio scegliere un metodo piuttosto che un altro?

Qual è quello più gettonato, in base alla tipologia di lavoro?

Scopriamolo insieme.

 

Costo traduzione a parola

 

La tariffa di una traduzione può essere calcolata in base al numero di parole che contiene il testo originale.

Effettuare il calcolo è abbastanza semplice se lavoriamo con file in formato Word. Basta aprire il documento e scoprire il totale di parole riportato sulla barra blu in basso a sinistra.

Se sono 1000 parole, ad esempio, basterà moltiplicare il totale per la tariffa di traduzione a parola concordata (che varierà in base alla combinazione linguistica, alla specializzazione e alla data di consegna).

Le tariffe per la traduzione a parola variano in base a diversi fattori, anche se, all’incirca, la tariffa a parola per una traduzione italiano-inglese di tematica generale può andare dai €0,09 e gli €0,11.

Una traduzione tecnica, ad esempio, può richiedere un livello maggiore di conoscenze e di impegno da parte del professionista, quindi la tariffa può essere un po’ più elevata rispetto ad altre tipologie di testi.

Sono informazioni da prendere comunque con le pinze, poiché ci sono molte variabili da considerare durante la preparazione di un preventivo.

L’importante, come sempre, è la chiarezza e la trasparenza nel rapporto tra cliente e fornitore fin dall’inizio, per evitare brutte sorprese in fase di ricezione della fattura.

Questo metodo è senza dubbio il più gettonato, anche perché offre la possibilità di applicare eventuali sconti.

Per le lingue come l’italiano, l’inglese, lo spagnolo o il francese è un metodo molto veloce e conveniente, perché di solito non varia molto il numero di parole dal testo originale a quello tradotto.

Se lavoriamo con lingue come il tedesco invece, può essere necessario l’uso di altre metodologie di calcolo, come ad esempio la traduzione a cartella.

 

Differenza tra parola e carattere per la traduzione

 

Quando si parla di tariffe di traduzione, è essenziale capire la differenza tra parola e carattere.

La parola è un insieme di caratteri che forma un unico elemento.

“Parola” è una parola, appunto, e in traduzione viene considerata come una sola unità.

Il termine “Parola” è composto da 6 caratteri, vale a dire: “p”, “a”, “r”, “o”, “l”, “a”.

Quando si calcola il totale di caratteri in un testo, solitamente sono compresi anche gli spazi.

In traduzione, non si deve mai calcolare la tariffa totale in base al numero di caratteri.

 

Costo traduzione a cartella

 

A volte, può capitare che la tariffa della traduzione venga calcolata in base al numero di cartelle presenti nel testo.

Ma cosa sono le cartelle in traduzione?

Il concetto di “cartella” proviene dai testi redatti con le vecchie macchine da scrivere; sì, quelle che si utilizzavano non molti anni fa e che ormai sembrano reperti archeologici, proprio quelle!

Al computer, invece, esistono due tipi di cartelle:

 

  • la cartella editoriale
  • la cartella commerciale

 

La cartella editoriale è composta da 1.800 battute, mentre la cartella commerciale è composta da 1.500 battute.

In entrambi i casi, per battute si intende “caratteri” e gli spazi, come detto poc’anzi, sono compresi.

 

Come si calcola una cartella per una traduzione?

 

Per calcolare il numero di cartelle per una traduzione, basta dividere il numero di caratteri totali del file Word per 1.500, nel caso di cartella commerciale, o per 1.800, nel caso di cartella editoriale.

Il numero di caratteri, si trova nella finestra che compare facendo clic sul numero totale di parole riportato sulla barra blu in basso a sinistra.

Per una traduzione di un articolo di un blog in chiave SEO, ad esempio, con una lunghezza di 9.245 caratteri (1.400 parole), otterremo 5 cartelle circa.

Anche in questo caso, è possibile preparare un preventivo abbastanza trasparente, anche se un po’ meno chiaro rispetto alle traduzioni con tariffa a parola.

 

Costo traduzione a ora

 

Il costo di una traduzione può essere calcolato anche in base alle ore di lavoro impiegate per la realizzazione del progetto, soprattutto nel caso della PEMT, o post-editing machine translation.

In questa tecnica di traduzione relativamente nuova, che prevede la revisione eseguita da un traduttore professionista madrelingua di uno o più testi pre-tradotti da software di traduzione automatica, la tariffa della traduzione viene calcolata in base alle ore impiegate per realizzare il lavoro.

Poiché si tratta spesso di testi con volumi enormi, e la velocità di esecuzione è maggiore rispetto alla traduzione classica, nel preventivo del progetto comparirà la voce della tariffa oraria, che può andare dalle €40,00 alle €60,00 all’ora circa.

Ovviamente, in questo caso, deve essere eseguita un’analisi esaustiva del testo prodotto dalla macchina, per capire il livello di qualità e quanto tempo è realmente necessario per svolgere il lavoro.

 

Come si calcola un’ora per una traduzione?

 

Calcolare il tempo nei progetti di traduzione è semplice: poiché bisogna considerare quanto lavoro riescono a svolgere il traduttore e il project manager di un determinato progetto in un’ora.

Da queste informazioni è possibile fare il calcolo.

Generalmente si parte dai €40,00 per i progetti più semplici, fino a superare i €100,00 l’ora per quelli più difficili, come può essere il servizio di interpretariato a distanza o l’interpretariato di trattativa durante le fiere, ad esempio.

Anche per i progetti di linguistica computazionale viene calcolata una tariffa oraria, poiché è molto difficile stabilire dei prezzi giusti per questi tipi di progetti.

Lo stesso vale per i progetti di transcreation, in cui sarebbe impossibile calcolare il totale delle cartelle, poiché a volte si tratta di lavorare a un numero esiguo di termini.

In questi casi, è la forza della comunicazione che prevale, non il numero di parole utilizzate, e possono volerci ore per trovare la frase giusta per comunicare il messaggio.

Come puoi vedere, esistono diversi metodi per calcolare il totale di una traduzione in modo trasparente. È importante capire quale servizio di traduzione bisogna utilizzare, scegliere il metodo di calcolo (a parole, a cartella o a ore) e fare la somma.

Tutto qui 😉

Social share:
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram

Richiedi un preventivo

Raccontaci il tuo progetto senza impegno, sapremo trovare la soluzione più adatta a te.
scrivici

Recent posts

+39 030 799 7517

Lumezzane, Brescia (IT)

All rights reserved 2022 © SoundTrad | P. IVA 04121190989 | Numero REA: BS – 590018

Privacy Policy