Traduttore online: quando la traduzione automatica funziona

traduttore online

Traduttore online: quando la traduzione automatica funziona

 

La traduzione automatica è la traduzione di un testo svolto da una macchina nel giro di pochi secondi.

Da qualche anno a questa parte, prima con la machine translation poi con la neural machine translation, il mondo della traduzione si è fatto sempre più automatizzato e, di conseguenza, veloce.

Ma funzionano davvero i traduttori online gratis?

È realmente affidabile e preciso un traduttore online?

La traduzione online gratuita sostituirà tutti i traduttori umani?

Le risposte sono varie e discutibili, anche se una certezza è più che garantita, indipendentemente dal progresso della tecnologia: il traduttore professionista umano è fondamentale, in ogni tipo di traduzione professionale.

 

Indice dei contenuti:

 

 

Dalla machine translation alla neural translation: traduzione e innovazione

 

Nel 2006, Google lanciò il suo Google Traduttore: uno strumento di traduzione automatica volto alla traduzione di statistiche.

Dagli esordi di gran lunga rudimentali, traduceva le frasi pezzo per pezzo, ottenendo spesso dei risultati non del troppo soddisfacenti.

Dopo 10 anni, annunciò che il suo Traduttore sarebbe diventato una macchina di Neural Machine Translation, in cui venivano tradotte frasi intere tenendo di conto anche il contesto.

Inutile parlare della preoccupazione di migliaia di traduttori umani davanti a questa innovazione: le macchine avrebbero sostituito il lavoro degli uomini?

Nonostante i passi in avanti di grande G, quel tipo di traduzione non poteva essere considerata una traduzione professionale.

È certamente possibile tradurre in modo istantaneo diverse frasi in caso di necessità, come ad esempio durante un viaggio per chiedere dove si trovi la toilet, oppure una risposta breve a un interlocutore che parla una lingua diversa dalla nostra.

Ma la traduzione professionale non c’entra niente con i traduttori online gratis.

Tuttavia, l’innovazione tecnologica, che corre veloce come mai prima d’ora, può essere utilizzata anche nel quadro di traduzioni professionali svolte da professionisti madrelingua in carne e ossa.

Basta sapere come fare.

 

Traduzione automatica e traduttore umano: una nuova collaborazione

 

Come ogni collaborazione che si rispetti, ognuno deve ricoprire il ruolo che gli spetta, senza sovrastare mai l’altra parte.

Nel caso della traduzione online gratuita, ad esempio, dove il traduttore umano non è contemplato, il rischio di ottenere risultati scadenti è davvero molto alto.

La traduzione automatica però può essere inserita in un processo di traduzione, per velocizzare la prima parte del processo, ad esempio.

Ovviamente non vale per tutti i testi di tutti i settori esistenti al mondo.

Né quando ci troviamo davanti a parole intraducibili in italiano o in altre lingue straniere, in cui il traduttore deve spremersi le meningi per trovare la giusta soluzione.

Per alcuni documenti però, può essere utilizzata in modo produttivo, per altri invece è meglio lasciar perdere e lasciare tutto il fardello a un buon traduttore madrelingua che sa dove mettere le mani.

Comunque sia, la collaborazione si può fare, anzi, già si fa, e in numerose occasioni può dare risultati addirittura migliori del semplice utilizzo della penna, per così dire, e dell’occhio umano.

 

Quando la traduzione automatica funziona

 

La traduzione automatica funziona se usata in modo professionale da chi sa come sfruttarla al meglio.

Ovviamente, non stiamo parlando dei traduttori online gratuiti e dozzinali: quelli lasciamoli alle poche occasioni di estrema necessità in cui non si può ricorrere ad altri mezzi.

Se unita a software professionali di traduzione assistita altamente tecnologici, alle conoscenze di chi prepara il progetto, e alla revisione attenta di un traduttore madrelingua nella lingua di destinazione, il risultato può essere di grande successo.

I testi valutabili per un post-editing di traduzione automatica, o PEMT, sono i seguenti:

 

 

Ricordiamo però, che in ogni singolo caso è necessaria la revisione approfondita di un traduttore professionista madrelingua della lingua di destinazione, per modificare ogni singola virgola che “stoni” nel testo finale.

Per “traduttore professionista madrelingua nella lingua di destinazione”, si intende un traduttore umano madrelingua in inglese se il testo da tradurre è dall’italiano all’inglese, ad esempio.

Più difficile è l’uso della traduzione automatica con alcune delle lingue più difficili al mondo, come ad esempio l’afrikaans o il malese.

 

Quando la traduzione automatica non funziona

 

Non tutto è oro quel che luccica.

Pensare di buttare un testo, lungo anche diverse migliaia di parole, in un traduttore automatico gratis online e, dopo pochi secondi, ricevere la nostra traduzione bella che pronta sembra quasi un miraggio.

E difatti lo è, perché non funziona.

Basti pensare che, a volte, la traduzione automatica professionale o PEMT (post-editing machine translation) non può essere utilizzata neanche per alcuni testi o settori.

In alcuni casi, va scartata di netto fin dal principio.

È il caso, ad esempio, di questi documenti o contesti:

 

 

In poche parole, ovunque esista la necessità di dare un bel giro alle frasi affinché suonino completamente naturali, belle, accattivanti e pensate per convertire il pubblico che le legge o che le ascolta, la traduzione automatica non funziona e quindi non va utilizzata.

 

Il post-editing machine translation: un processo di qualità?

 

È possibile ottenere un prodotto di qualità anche con il PEMT.

Dopo avere confermato la fattibilità della traduzione automatica, analizzato il testo, collocato in un determinato settore e analizzato il risultato di una pre-traduzione con software professionali, si può partire con il processo di traduzione con PEMT.

Solitamente, le fasi di questa procedura si suddividono nelle seguenti:

 

  • Colloquio con il cliente, per verificare la fattibilità di utilizzo della PEMT
  • Analisi preventiva dei testi da parte dell’agenzia di traduzioni
  • Pre-traduzione con traduzione automatica mediante software professionali appositi
  • Revisione e post-editing da parte del traduttore madrelingua
  • Controlli di qualità finali
  • Preparazione del documento per il cliente finale
  • Consegna della traduzione

 

Quanto costa la PEMT?

 

Il costo del post-editing di una traduzione automatica professionale è inferiore rispetto alle tariffe generali delle traduzioni totalmente svolte “a mano” dall’inizio alla fine.

Generalmente non si calcola a cartella, ma a parola, oppure all’ora.

Il prezzo di una traduzione automatica può arrivare fino al 30%-40% in meno e la velocità di realizzazione può addirittura raddoppiare.

Se la pre-traduzione automatica è di qualità, il traduttore professionista lavorerà molto più velocemente rispetto a partire da zero.

Se invece la pre-traduzione non è buona, magari perché applicata a testi non adatti per questo tipo di tecnica, il traduttore può impiegarci addirittura di più rispetto alla traduzione classica.

Per questo è importante scegliere prima se il testo può essere pre-tradotto con il software di traduzione automatica.

Il consiglio è quello di abbracciare la tecnologia senza cadere nella trappola della velocità e della gratuità del risultato a priori.

Sfruttare i suoi benefici in modo giusto, consapevole e professionale può dare risultati ottimi, senza mai venire meno alla qualità finale del prodotto¡.

Social share:
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram

Richiedi un preventivo

Raccontaci il tuo progetto senza impegno, sapremo trovare la soluzione più adatta a te.
scrivici

Recent posts

All rights reserved 2022 © SoundTrad | P. IVA 04121190989 | Numero REA: BS – 590018

Privacy Policy