Perché è importante la traduzione di una landing page?

Traduzione di landing page in inglese

Perché è importante la traduzione di una landing page?

 

Fare una traduzione corretta della tua landing page è fondamentale per intercettare l’interesse e convertire la tua utenza straniera.

Ma perché è così importante tradurre una landing page?

Che differenza c’è tra la localizzazione di un sito web e la traduzione in inglese, ad esempio, di una landing page?

Si possono usare traduttori automatici?

In quante lingue è consigliabile tradurre la propria landing page aziendale?

In questo articolo troverai tutte le risposte alle tue domande, e ti sveleremo qualche trucco per raggiungere il tuo pubblico target all’estero e ottenere i migliori risultati.

 

Indice degli argomenti:

Perché devo tradurre correttamente la mia landing page?

Che differenza c’è tra la localizzazione di un sito Internet e la traduzione di una landing page?

Traduzione di marketing, transcreation e landing page

La traduzione di marketing di una landing page

La transcreation in una landing page

Cinque elementi chiave per fare una traduzione della tua landing page efficace

Obiettivi che puoi raggiungere con la traduzione della landing page

 

Perché devo tradurre correttamente la mia landing page?

 

La landing page è una pagina di atterraggio, che l’utente raggiunge in base a una campagna di marketing specifica, oppure una pagina orfana, cioè non linkata dal menù principale del sito, con un contenuto specifico su un servizio o un prodotto.

L’obiettivo principale della landing page è quello di intercettare l’utente italiano o straniero e convertirlo in cliente dei nostri prodotti o servizi.

La traduzione della landing page aziendale in inglese, in francese, in tedesco, o in qualsiasi altra lingua in cui si desidera tradurre, deve essere studiata e realizzata a puntino, senza tralasciare niente.

Oltre alla traduzione corretta dei termini e delle espressioni, compito realizzabile anche dai software di traduzione automatica di ultima generazione, è necessario fare uno sforzo in più: bisogna colpire, emozionare e conquistare chi ci atterra.

Per questo è fondamentale affidare la traduzione della landing page a traduttori professionisti madrelingua, possibilmente specializzati nella traduzione di testi di marketing; perché solo un nativo può riuscire a trasmettere il messaggio con tutta la forza comunicativa presente nell’originale.

 

Che differenza c’è tra la localizzazione di un sito Internet e la traduzione di una landing page?

 

Localizzare un sito Internet significa tradurre i contenuti presenti nel sito web aziendale adattandoli a livello culturale nella lingua straniera di destinazione.

Un esempio potrebbe essere la conversione delle unità di misura (come i pollici statunitensi o i centimetri europei) oppure adattare le URL.

L’obiettivo principale della localizzazione web è offrire una presentazione esaustiva dei nostri prodotti o servizi, raccontare all’utente chi siamo, da chi è composta la nostra attività, proporgli il nostro e-commerce; il tutto in una o più lingue straniere.

Quando invece dobbiamo tradurre una landing page, l’occhio del professionista madrelingua che si occupa della traduzione deve essere sempre rivolto alla strategia di marketing dell’azienda, per scegliere le parole giuste nella sua lingua nativa e creare frasi accattivanti e che colpiscano il lettore.

Per questo non è possibile creare una landing page utilizzando le risorse dell’intelligenza artificiale, indipendentemente dal livello di precisione che può offrire nelle sue traduzioni.

 

Traduzione di marketing, transcreation e landing page

 

Quando si parla di traduzione di landing page, facciamo sempre riferimento a traduzioni di marketing, che possono avere un livello minore o maggiore di libertà di traduzione (come nel caso della transcreation).

Le traduzioni di marketing sevono a fare conoscere il prodotto nel dettaglio, devono essere accattivanti e dalla lettura piacevole.

La transcreation si usa per tradurre payoff, frasi d’effetto, titoli, CTA.

 

La traduzione di marketing in una landing page

Il corpo del testo originale, che deve essere informativo e allo stesso tempo accattivante, va tradotto in inglese, spagnolo, francese, tedesco, russo, cinese… o nella lingua che parla il pubblico di destinazione del mercato in cui desideri penetrare sfruttando le tecniche della traduzione di marketing.

Le traduzioni di marketing nelle landing page devono rispecchiare l’originale, e devono quindi essere brevi, concise, con caratteri possibilmente grandi e con spiegazioni dei prodotti o dei servizi in grado di arrivare subito al punto.

Ci sono lingue, come l’inglese ad esempio, con le quali è facile usare parole brevi e che danno subito nel segno, altre invece meno, come ad esempio l’italiano o il francese, che sono più discorsive, e perfette per un uso narrativo del linguaggio.

Se dobbiamo tradurre un testo dall’italiano all’inglese, ad esempio, sarà più semplice centrare il segno con parole più brevi e incisive; è anche per questo che l’uso (abusato) di termini inglesi nel marketing è spesso preferito rispetto a parole italiane.

La bravura di un buon traduttore madrelingua specializzato nel marketing sta proprio nella selezione (minima) di anglicismi da riportare nei testi italiani, se la traduzione è verso il nostro idioma, cercando di tradurre il più possibili con termini che possano comunque colpire l’utenza.

 

La transcreation in una landing page

 

Shop now”, “Add to bag”, “Subscribe”, sono espressioni conosciute praticamente da tutti gli utenti del web (anche da quelli che non conoscono l’inglese a livello professionale).

Molti siti abusano l’utilizzo di questi termini, che possono però essere tradotti anche nelle varie lingue di destinazione con tecniche di transcreation (puoi trovare qualche esempio nella pagina degli esempi di transcreation).

L’ideale per creare una traduzione di landing page d’impatto? Cercare di tradurre tutto, sforzandoci di trovare le parole giuste nella lingua nativa di chi leggerà il nostro messaggio per fare davvero centro.

Non è la stessa cosa scrivere: “Iscriviti alla nostra fantastica newsletter” di “Subscribe now”.

L’effetto è diverso, non arriva al cuore… perché non è scritto nella nostra lingua nativa.

E la transcreation, o traduzione creativa, può aiutare moltissimo a raggiungere questo obiettivo.

Un esempio concreto è la transcreation utilizzata per tradurre il sito di Lush, che puoi trovare nella sua versione inglese, e in nella versione italiana.

Anche se l’inglese commerciale è conosciuto dalla maggior parte degli utenti che navigano in rete, per fare davvero la differenza è consigliabile comunicare davvero con ognuno di loro, parlando (o scrivendo) nella loro lingua nativa.

 

Cinque elementi chiave per fare una traduzione della tua landing page efficace

 

Per tradurre correttamente una landing page è necessario:

  • Affidare la traduzione a traduttori madrelingua esperti di web marketing, per riportare nella landing page la USP, o selling proposition, con lo stesso impatto di quella dell’originale. La USP è uno degli elementi fondamentali della landing page; può essere un’immagine, un video, che richiede quindi traduzione audiovisiva, oppure un elemento di testo da tradurre;
  • Scegliere la giusta tecnica di traduzione per la CTA, o call to action, che solitamente è la transcreation;
  • Scegliere i termini o le espressioni che possono trasmettere lo stesso livello comunicativo dell’originale, utilizzando ad esempio un buon dizionario delle collocazioni (come il Dizionario delle collocazioni di Zanichelli, se si traduce una landing page in italiano) o uno analogico (come il Dizionario Analogico della Lingua Italiana di Zanichelli se, anche in questo caso, si traduce in italiano);
  • Analizzare e rispettare il tono di voce in tutta la traduzione, per offrire la massima coerenza di lettura all’utente straniero;
  • Realizzare una revisione di tutta la traduzione da parte di un secondo traduttore madrelingua, per correggere eventuali refusi, errori, e per dare un punto di vista diverso circa l’impatto generale della traduzione della landing page.

 

Quindi, in sintesi, è fondamentale affidarsi a un traduttore madrelingua professionista, raccontargli lo scopo della nostra campagna pubblicitaria, i valori fondamentali dell’azienda e chi vogliamo andare a intercettare nel pubblico della lingua meta.

Una volta creato un brief con tutte queste informazioni, il linguista sceglierà la giusta tecnica di traduzione, farà una selezione delle parole da utilizzare e farà delle proposte per tradurre la CTA, l’ultimo passaggio della fase di traduzione.

 

Obiettivi che puoi raggiungere con la traduzione della landing page

 

La traduzione della tua landing page può portare a grandi soddisfazioni, come ad esempio convertire un utente, convincerlo ad acquistare il tuo prodotto o servizio, portarlo a fare clic sul pulsante per l’iscrizione alla tua newsletter (anche questa tradotta), avvicinarlo al tuo mondo.

Hai poche parole per raggiungere il cuore del tuo utente, e sarebbe un vero peccato sprecarle.

Tradurre la tua landing page nelle lingue di tutti i mercati in cui sei presente o in cui vorresti entrare, evitando di crearne solo una in inglese, può aiutarti a rafforzare l’immagine del tuo brand e a renderti riconoscibile in vari Paesi all’estero.

Inoltre, creare una comunicazione fluida con i tuoi utenti rende più credibile il tuo prodotto o servizio, e più vicina a chi legge.

I tuoi utenti lo apprezzeranno.

Social share:
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on telegram
Telegram

Richiedi un preventivo

Raccontaci il tuo progetto senza impegno, sapremo trovare la soluzione più adatta a te.
scrivici

Recent posts

+39 030 799 7517

Lumezzane, Brescia (IT)

All rights reserved 2022 © SoundTrad | P. IVA 04121190989 | Numero REA: BS – 590018

Privacy Policy